Fibra ottica, copertura e principali differenze fra FTTH e FTTC

In Italia, negli ultimi anni, si sente parlare sempre più spesso di fibra ottica, la nuova rete che ci consente di navigare su internet a velocità elevate.

Ma quali sono le tecnologie esistenti e le città coperte da questo servizio?

Con l’adsl tradizionale siamo stati abituati a navigare ad un massimo di 20 megabit al secondo. Nelle pubblicità degli operatori telefonici, ultimamente abbiamo sentito parlare di navigazione in fibra, ma a volte quello che ci viene proposto non è effettivamente fibra ottica. Tanto che l’Agcom, nei giorni scorsi, ha detto basta a questo tipo di pubblicità invitando i gestori a fornire le corrette informazioni.

FTTH: LA FIBRA OTTICA “PURA”. La connessione ad internet si può definire in fibra ottica infatti, solo se il collegamento tra le centrale e l’abitazione dell’utente è interamente realizzato in fibra ottica. E oggi le connessioni di questo tipo sono solo nelle grandi città. Si parla in questo caso di connessione Ftth, ovvero Fiber to the Home, quindi fibra fino a casa. Questa attualmente è la migliore tecnologia esistente per navigare ad internet, potendo offrire una connessione fino a 1 gigabit al secondo e maggiore stabilità.

Da diversi anni i vari operatori lavorano per portare questa nuova tecnologia, lo hanno fatto sopratutto Tim e Fastweb e in parte anche altri operatori, ma come detto solo nei grandi centri poiché servono ingenti investimenti economici.

Da qualche anno in Italia sta operando anche Open Fiber, una società controllata da Enel e da Cassa depositi e prestiti, quindi dal governo, che si sta occupando di portare la fibra ottica in tutto il territorio nazionale.

Open fiber non vende direttamente la fibra agli utenti, ma la affitta agli operatori telefonici, quindi a WindTre, Vodafone… che poi la rivendono ai clienti finali. Una novità importante è che Openfiber sta coprendo inoltre le aree a fallimento di mercato, ovvero quei piccoli comuni che gli operatori tradizionali non sono interessati a coprire.

FTTC: COLLEGAMENTO MISTO RAME-FIBRA. C’è un altro tipo di tecnologia che fino ad oggi è stata definita in fibra ma che in realtà non lo è del tutto. Si tratta della connessione Fttc, Fiber to the cabinet, ovvero fibra fino agli armadi. E’ un collegamento misto, tra la fibra e il vecchio cavo in rame. In particolare il collegamento in fibra arriva dalla centrale fino all’armadio stradale che si trova solitamente a pochi metri dall’abitazione dell’utente. Dall’armadio fino all’abitazione dell’utente, la connessione prosegue con il vecchio rame. Questo tipo di connessione attualmente può consentire una navigazione fino ad un massimo di 200 megabit al secondo. Ma bisogna essere non molto lontani dall’armadio stradale, quindi fino ad un massimo di 500 metri. Più sarete distanti e più la velocità sarà ridotta. Tim ultimamente sta investendo molto su questa tecnologia.

LA COPERTURA. Ecco alcuni links per verificare la copertura del servizio.

Sulla pagina principale del sito web di Openfiber è possibile conoscere quando il proprio comune sarà raggiunto dalla connessione in fibra FTTH.

https://openfiber.it/it 

——

FibraClick consente di verificare la copertura del servizio Fttc di Tim. Basta inserire la propria città e il sistema vi informerà se siete coperti dal servizio Fttc di Tim. A differenza del sito ufficiale di Tim, consente di sapere se prossimamente sarà attivato il servizio.

https://fibra.click/

Sul sito ufficiale di Tim è possibile sapere se il proprio indirizzo è coperto da servizio adsl, fttc o fibra ottica.

https://www.tim.it/verifica-copertura 

Sul sito Wind Fibra è possibile conoscere lo stato della copertura del servizio fibra di Wind (la copertura è identica a quella di 3fiber).

https://www.infostrada.it/privati/fibra/offerte/fibra1000/ 

Fastweb offre la possibilità di conoscere la propria copertura e anche la presunta velocità del servizio offerto.

https://www.fastweb.it/adsl-fibra-ottica/internet/?from=home

Sul sito Vodafone è presente un elenco dettagliato delle città raggiunte dai servizi Ftth e Fttc

http://www.vodafone.it/portal/Privati/Tariffe-e-Prodotti/IperFibra–ADSL-e-Telefono/copertura-Fibra-ADSL-comuni/Comuni-Copertura-Fibra 

Sul sito di Tiscali è possibile verificare la copertura della fibra o adsl inserendo il proprio indirizzo

https://casa.tiscali.it/fibra-adsl/tc/ultrafibra_1G/?utm_source=tiscali&utm_medium=link&utm_campaign=hp_header&utm_content=ultrafibra1giga&wt_np=tiscali.link.hp_header.ultrafibra1giga.desktop.. 

 

___________________________

Ti consigliamo:  
Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore dell'articolo: Francesco Previti

29 anni, giornalista, laureato in Comunicazione, con la passione per la tecnologia. Amo il cibo, la natura e la fotografia. 📷Seguimi sul mio profilo Instagram > 📹 Mi trovi anche su Youtube >