5G. Conclusa la prima fase delle assegnazioni, ecco come è andata

Tim, Vodafone e Iliad si aggiudicano le frequenze a 700 Mhz del 5G. E’ terminata nelle scorse ore la prima tornata di rilanci per assegnare alle compagnie telefoniche le bande necessarie per attivare la nuova rete. 

In particolare, Tim, Vodafone e Iliad si sono aggiudicati cinque lotti di frequenza nella fascia dei 700 Mhz, che per certi versi, è la più ambita, perché riesce a raggiungere anche le zone rurali con un minor numero di antenne. Sarà però disponibile dal 2022 quando sarà lasciata libera dalle tv che attualmente trasmettono su questa frequenze. La concessione scadrà nel 2037. Wind Tre invece non ha partecipato ai rilanci.

L’incasso per lo Stato è di oltre 2 miliardi di euro. Iliad è stato l’operatore più avvantaggiato: essendo l’ultimo gestore arrivato in Italia le è stato concesso un lotto riservato senza alcun rilancio, pagato 670 milioni di euro. Tim e Vodafone invece hanno dovuto partecipare all’asta ottenendo due blocchi a testa.

“Le nuove frequenze a 700 MHz permetteranno – si legge in una nota stampa di Tim –  di raggiungere tutto il territorio italiano, portando i servizi ultra banda larga sia nelle aree rurali e in digital divide, sia nelle aree indoor molto sfidanti per la copertura mobile, come ad esempio i palazzi nei centri storici delle città, ottimizzando gli investimenti sulla rete.”

La gara riprenderà oggi. Il Ministero dello Sviluppo Economico deve ancora assegnare le frequenze dei 700 Sdl e le fasce 3.700 Mhz e 26 Ghz.

Finora Linkem e Open Fiber non hanno presentato offerte, ma non è escluso che si facciano avanti per i blocchi che gli altri operatori ignoreranno.

Con il 5G  le reti mobili raggiungeranno una capacità di download di 10-50 gigabit con una latenza massima di 1 millisecondo. Oltre alla velocità, la rete di quinta generazione consentirà di implementare servizi finora mai visti.

 

___________________________

Ti consigliamo:  
Condividi questo articolo
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Autore dell'articolo: Francesco Previti

29 anni, giornalista, laureato in Comunicazione, con la passione per la tecnologia. Amo il cibo, la natura e la fotografia. 📷Seguimi sul mio profilo Instagram > 📹 Mi trovi anche su Youtube >