TIM: la Repubblica di San Marino è il primo stato europeo interamente coperto dal 5G

TIM insieme a Nokia ha completato la copertura integrale del territorio della Repubblica di San Marino con la rete 5G a standard 3GPP Rel15, raggiungendo oltre il 99% del territorio e della popolazione e certificando così una delle Repubbliche più antiche d’Europa come il primo Stato 5G.

Un traguardo realizzato grazie anche alla collaborazione tra i diversi player nell’ambito del progetto “San Marino 5G” con il supporto delle Istituzioni e Uffici della Repubblica e a seguito dell’MoU firmato a luglio 2017.

Il raggiungimento di questo importante primato è stato annunciato oggi da Andrea Zafferani, Segretario di Stato all’Industria e alle Telecomunicazioni, da Marco Podeschi, Segretario di Stato allo Sport, Cultura e Innovazione della Repubblica di San Marino, Cesare Pisani, Amministratore Delegato di TIM San Marino e da Roberto Vescio, Account Manager Global Services di Nokia.

La Repubblica di San Marino si sviluppa oltre che nel centro storico, concentrato sulla rocca del Titano e visitato da decine di migliaia di turisti ogni anno, anche in zone residenziali, zone industriali e aree agricole; rappresenta quindi un esempio completo di scenario di copertura su cui TIM e Nokia hanno scelto le diverse soluzioni per i vari scenari.

Nello specifico la copertura è data da otto siti macro che dispongono di antenne a 3500 MHz, e alcuni anche a 26 GHz. A brevissimo si procederà con installazioni di prime small cell 5G per incrementare la copertura in aree con forte presenza. Tutti i siti sono dotati di tecnologia “Massive-MIMO”, un’antenna capace di gestire contemporaneamente decine di segnali radio in entrata e in uscita, in grado di adattarsi dinamicamente alla posizione dei singoli utenti e alla domanda di traffico. La soluzione “end to end” di Nokia prevede, inoltre, la virtualizzazione di tutte le componenti della rete mobile, incluso l’accesso radio come uno dei primi casi al mondo.

La Repubblica di San Marino diventa con questo storico passo il primo esempio di laboratorio aperto, in cui TIM e Nokia potranno sperimentare con i partner i nuovi servizi abilitati dal 5G a vantaggio dei cittadini, delle aziende e della amministrazione della Repubblica di San Marino che da oggi sarà la prima Smart Country 5G.

Estrema soddisfazione per il raggiunto dell’obiettivo è stata espressa dai Segretari di Stato “Oggi è un giorno straordinario per il nostro Paese. Siamo il primo Stato in Europa a poter vantare la completa copertura del territorio in 5G. Un risultato importante ottenuto grazie alla collaborazione con il Gruppo TIM e Nokia che ringraziamo per aver creduto nel nostro Paese e per essere riusciti a portare a termine questa sfida” dichiara Andrea Zafferani Segretario alle Telecomunicazioni.

“Oggi San Marino diventa simbolo non solo di libertà e storia ma anche di innovazione e ricerca”, continua Marco Podeschi Segretario di Stato alla Cultura .“Vogliamo diventare un laboratorio per imprese, università ed enti di ricerca che troveranno a San Marino l’ambiente ideale per sviluppare prodotti e servizi che si avvarranno delle reti mobili di nuova generazione”.

“Siamo particolarmente orgogliosi dei risultati raggiunti e della collaborazione avviata con il Governo di San Marino” conclude Cesare Pisani Amministratore Delegato di TIM San Marino – “Le Istituzioni sammarinesi hanno saputo cogliere l’importanza di questo momento e ci hanno sostenuto nel nostro percorso verso l’eccellenza contribuendo in maniera determinante al raggiungimento di questo importante risultato”.

Elisabetta Romano, Chief Technology Officer di TIM commenta “Il completamento dell’installazione degli otto siti 5G sul territorio di San Marino fa della Repubblica del Titano il primo paese europeo tutto coperto dalla rete di nuova generazione: un nuovo primato a cui TIM ha fortemente contribuito grazie alla partnership con leader di riferimento internazionali, come Nokia, e delle autorità locali. Questo traguardo si inquadra nella strategia articolata e di lungo termine di TIM sul 5G volta ad abilitare soluzioni innovative per la Digital Society”.

“Nokia è pronta a implementare il 5G e siamo orgogliosi di poter mantenere questa promessa ed essere il fornitore 5G nel primo paese europeo interamente coperto da questa tecnologia. Non vediamo l’ora di continuare la collaborazione con l’ecosistema locale per testare e sviluppare nuovi servizi basati sul 5G” ha aggiunto Massimo Mazzocchini, Amministratore Delegato Nokia per l’Italia.

Il 5G sarà un fattore abilitante per una serie di servizi in grado di rivoluzionare la vita dei cittadini e imprese, realizzando ambienti in cui tutto sarà più smart e connesso. Grazie a questa nuova tecnologia, TIM si pone l’ambizioso obiettivo di guidare lo sviluppo tecnologico del Paese, avvalendosi di partner qualificati per avviare l’implementazione di servizi di connettività evoluta e in ambito Smart City (pubblica sicurezza, parcheggi, monitoraggio ambientale), sanità, turismo e cultura, oltre ad applicazioni nel campo dei media, dell’education e della realtà virtuale.

Anche in Italia, con l’assegnazione delle frequenze 5G messe in gara dal Ministero per lo Sviluppo Economico, TIM ha svolto un ruolo da protagonista, aggiudicandosi per 2,4 miliardi di euro un blocco a 3700 MHz per 80 MHz totali, un blocco a 26 GHz per 200 MHz totali e due blocchi a 700 MHz. Un risultato che consente a TIM di consolidare la sua posizione di leadership in Italia. Le nuove frequenze acquisite, infatti, rappresentano un asset fondamentale per lo sviluppo futuro dell’azienda e contestualmente per la crescita della digitalizzazione del Paese.

 

COMUNICATO STAMPA TIM 

🔥 Promo: Huawei P30 a 526 euro su Amazon!

 
Condividi questo articolo
  • 17
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Francesco Previti

29 anni, giornalista, laureato in Comunicazione, con la passione per la tecnologia. Amo il cibo, la natura e la fotografia. 📷Seguimi sul mio profilo Instagram > 📹 Mi trovi anche su Youtube >

x Close

Like Us On Facebook