Copertura Iliad, sono state accese le prime antenne?


Negli ultimi giorni si stanno diffondendo, su vari forum e canali dedicati alla telefonia, presunte notizie sull’attivazione delle prime antenne Iliad.

Le segnalazioni arrivano da alcuni utenti, in particolare da Roma dove sarebbe stata avvistata la nuova rete. E’ vero che Iliad sta lavorando all’installazione di proprie antenne su tutto il territorio nazionale, non è vero invece che la rete sia stata accesa.Alcune prove effettuate sul campo hanno dimostrato infatti che non si rileva ancora la presenza della rete Iliad, ma si registra invece la rete unica Wind Tre che proprio nel Lazio è in fase di integrazione. Inoltre, da Iliad stessa non è arrivata al momento alcuna comunicazione a riguardo.

Quando sarà attivata dunque la rete Iliad? L’operatore francese, in base agli obblighi imposti dal Ministero dello Sviluppo Economico che ha consentito il suo ingresso in Italia, non dovrebbe avere fretta.

In un documento del Mise, datato novembre 2016, il Ministero specifica quali sono gli obblighi di copertura. Nello specifico Iliad dovrà:

  • lanciare commercialmente i servizi di telefonia mobile su banda 1800 Mhz entro gennaio 2020;
  • coprire con la banda 2100 Mhz (o 900 Mhz) i capoluoghi di regione entro il 1° luglio 2022 e i capoluoghi di provincia entro il 1° gennaio 2025.
  • Infine dovrà coprire con la banda 2600 MHz il 20% della popolazione 24 mesi dopo che sarà messa a disposizione (o a fine giugno 2019) e 40% della popolazione 48 mesi dopo la messa a disposizione dei 2600 Mhz (o fine giugno 2021).

Quindi stando a questi obblighi, Iliad potrebbe temporeggiare ancora per diversi mesi, prima di accendere le proprie antenne. Intanto può sfruttare, in ran sharing, la nuova rete unica Wind Tre che è in fase di accensione su gran parte del territorio e che sarà completata entro fine 2019.

Quindi per ora, Iliad si sta limitando probabilmente ad installare i suoi impianti principalmente nei capoluoghi e nelle città più importanti.

La rete proprietaria del gestore sarà inizialmente 3G e 4G, poi sarà integrato anche il 5G. Iliad utilizzerà infine il 2G di Wind in roaming fino a quando sarà disponibile.

Quindi per il momento i clienti che attendevano la nuova rete rimarranno delusi, così come sono delusi coloro che ancora attendo la possibilità di cambiare la propria tariffa, una promessa che fino ad ora Iliad non ha mantenuto.

📣 Iscriviti al nostro canale Telegram per ricevere news e offerte! >

 
Condividi questo articolo
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Francesco Previti

29 anni, giornalista, laureato in Comunicazione, con la passione per la tecnologia. Amo il cibo, la natura e la fotografia. 📷Seguimi sul mio profilo Instagram > 📹 Mi trovi anche su Youtube >

x Close

Like Us On Facebook