Iliad, accese oltre 500 antenne in tutta Italia: ecco dove

Iliad ha superato quota 500 antenne accese da Nord a Sud del paese. Intanto arrivano nuovi fondi la rete.

Sono oltre 500 le antenne accese da Iliad fino ad oggi. Il dato si apprende da Lteitaly, il sito indipendente che rileva automaticamente le antenne 4G dei gestori di telefonia mobile. Per l’esattezza il numero di attivazioni sono 524.

Come è noto, il gestore francese opera su gran parte del territorio nazionale grazie alla tecnologia “Ran Sharing“, che gli consente di utilizzare la rete unica Wind Tre. Un accordo che andrà avanti per i prossimi anni e che permetterà ad Iliad di avere una copertura capillare su tutto il territorio nazionale. Nel frattempo però il quarto gestore sta accedendo la sua rete proprietaria a macchia di leopardo in tutta Italia.

Al momento le due reti, quella diretta di Iliad e quella di Wind Tre operano contemporaneamente.

Nelle zone dove c’è copertura diretta Iliad, il telefono tende ad agganciarsi in maniera prioritaria alla rete proprietaria. Nelle zone “scoperte” passerà automaticamente alla rete Wind Tre. L’utente finale non si accorge facilmente di essere su rete Iliad o su rete Wind Tre. Anche se ci sono delle differenze: Iliad infatti al momento ha acceso le sue antenne solo in 4G con due bande attive, 1800 e 2600 Mhz. Wind Tre nella maggior parte degli impianti dove c’è la rete unica utilizza tutte le tecnologie disponibili: 2G, 3G e 4G con quattro bande attive: 800, 1800, 2100 e 2600 Mhz.

In futuro Iliad non avrà la rete 2G ma dovrebbe accendere il 3G.

E’ possibile comunque verificare direttamente se si è coperti dalla rete Iliad. Ne avevamo parlato in un articolo precedente.

Le città dove è stata rilevata la rete proprietaria Iliad sono al momento: Milano, Torino, Novara, Alessandria, Bergamo, Verona, Venezia, Ferrara, Padova, Modena, Bologna, Prato, Firenze, Rimini, Riccione, Roma, Napoli, Bari, Taranto. Nessuna attivazione invece fino ad adesso nelle isole maggiori: Sicilia e Sardegna.

Varia il numero di antenne accese da città a città: soltanto quattro per esempio quelle attivate a Napoli contro le 30 della zona di Bari. Oltre un centinaio ciascuno rispettivamente a Milano e Roma.

Nel frattempo però le antenne sono in fase di installazione in tutto il territorio nazionale. Dalle Valle d’Aosta alla Sicilia sono numerosi i nuovi impianti già comparsi nei mesi scorsi ma ancora spenti.

Iliad intanto ha ottenuto 150 milioni di euro dalla banca pubblica tedesca Kfw Ipex-Bank. Con questo nuovo prestito arriva, complessivamente, a 240 milioni di euro l’ammontare delle risorse messo a disposizione dall’istituto tedesco che continuerà a sostenere, si legge in una nota Iliad, “il Gruppo nello sviluppo delle sue reti in Francia e in Italia.”

I fondi consentiranno a Iliad “di rafforzare la sua struttura aumentando la liquidità disponibile e prolungando la durata del suo finanziamento”, precisa la nota.

Nessuna novità invece sul fronte delle offerte: rimane ancora attivabile la tariffa da 7,99 euro al mese con 50 giga, minuti ed sms illimitati verso tutti in Italia e minuti illimitati verso 60 destinazioni estere.

🔥 PROMO: Connessione 4G per la casa? Veloce e conveniente!

 
Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Francesco Previti

29 anni, giornalista, laureato in Comunicazione, con la passione per la tecnologia. Amo il cibo, la natura e la fotografia. 📷Seguimi sul mio profilo Instagram > 📹 Mi trovi anche su Youtube >

x Close

Like Us On Facebook