Sette operatori telefonici sono stati ammessi alla partecipazione alla procedura di gara per l’assegnazione delle frequenze relative al 5G. A renderlo noto è il Ministero dello Sviluppo Economico.

Loading...

Parteciperanno alla gara: Iliad, TIM, Fastweb, Vodafone, Wind 3, Linkem e Open Fiber. Avranno tempo fino al prossimo 10 settembre 2018 per presentare la propria offerta economica iniziale.

Nel documento si legge inoltre:

Dall’esamina delle domande è risultato che la sola società Iliad Italia S.p.A., in qualità di nuovo entrante o remedy taker, come definiti dalla delibera 231/18/CONS dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ha manifestato l’interesse a partecipare alla procedura per il lotto riservato in banda 700 MHz.

Loading...

Si tratta della frequenza più pregiata, perchè garantisce una copertura a lungo raggio con un minor numero di antenne, a discapito però della velocità. Le frequenze maggiori invece garantiscono una maggiore velocità di connessione, ma avranno bisogno di un maggior numero di antenne.

Con l’asta vengono messi a gara 1275 MHz di spettro nelle seguenti bande:

  • 1000 MHz nella banda a 26 GHz
  • 200 MHz nella banda a 3.7 GHz
  • 75 MHz in quella a 700 MHz

Se sei interessato alla telefonia, segui 5Gnews sulla pagina Facebook e sul canale Telegram.

Give a Comment