Wind Tre adesso è cinese al 100%. La Commissione europea ha approvato l’acquisizione del restante 50%  da parte di Hutchison, che era di proprietà del socio russo Veon.

Loading...

La società cinese (che in Italia era proprietaria di Tre) conferma di accettare le condizioni previste dalla Commissione che nel 2016 aveva dato il via libera alla fusione di Wind e Tre. Confermati dunque gli impegni presi nei confronti di Iliad, il neonato operatore di telefonia al quale dovrà essere garantita la copertura necessaria in attesa che attivi le sue antenne.

Veon (che prima della fusione controllava Wind) ha venduto la sua quota in Wind Tre, con l’obiettivo di ridurre significativamente il suo debito.

Loading...

_____

Segui tutte le notizie, iscriviti al nostro canale Telegram >

Se sei interessato alla telefonia, segui 5Gnews sulla pagina Facebook e sul canale Telegram.

Give a Comment