Tim riduce la velocità di connessione delle offerte 4G: “colpa” del 5G

Per ottenere la massima velocità si dovrà passare necessariamente ad una delle nuove offerte 4.5G e 5G. E i costi aumentano.

A partire da ieri, i clienti Tim navigano più lentamente in 4G rispetto a prima. Il motivo? Per ottenere la massima velocità disponibile sarà necessario attivare una delle nuove offerte 4.5G o 5G.

Tra le condizioni delle “vecchie” offerte si legge infatti questo messaggio:
“L’offerta è abilitata alla navigazione 4G fino a 150 Mbps in download e 75 Mbps in upload.” 

Cosa cambia rispetto al passato? In alcune zone, dove la copertura lo consentiva, era possibile raggiungere velocità teoriche fino a 700 Mbps, oggi invece questa velocità viene limitata ad un massimo di 150 Mbps. Probabilmente i clienti meno attenti non si accorgeranno di questa riduzione di velocità, perchè 150 mega al secondo – se effettivamente garantiti – bastano e avanzano per la navigazione da smartphone.

Si tratta dunque di una modifica unilaterale del contratto? Non proprio, perchè già da tempo Tim scriveva che la possibilità di navigare fino a 700 mega era concessa fino ad una certa data, salvo poi prorogare tante volte scadenza. Scadenza che da qualche giorno è diventata ufficiale e dunque anche se si è coperti da una velocità maggiore si navigherà massimo a 150 mega al secondo.

L’obiettivo di Tim è quello di vendere le tre nuove offerte lanciate con il 5G che includono quella che Tim definisce la “priorità di rete” . La più “economica” che costa 19,99 euro al mese offre minuti ed sms illimitati e 40 giga sulla rete 4.5G che da la possibilità di raggiungere, appunto, i 700 mega. Peccato che queste velocità siano soltanto teoriche e difficilmente raggiungibili. Insomma se volete andate più veloci dovete cambiare piano telefonico.

Poi ci sono anche le offerte in 5G, con una copertura al momento assai limitata, che promettono una velocità massima di 2Gbps con prezzi che vanno dai 30 ai 50 euro mensili. Insomma, i 6 miliardi spesi per l’asta delle frequenze 5G da qualche parte devono pur rientrare. E chissà se gli altri operatori si preparano a fare la stessa mossa di Tim.

🔥 Amazon Echo Dot torna in offerta a 19,99 euro (-58%)

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Francesco Previti

29 anni, giornalista, laureato in Comunicazione, con la passione per la tecnologia. Amo il cibo, la natura e la fotografia. 📷Seguimi sul mio profilo Instagram > 📹 Mi trovi anche su Youtube >

x Close

Like Us On Facebook