Niente rimodulazioni per i clienti Iliad. Lo conferma l’amministratore delegato che annuncia pure l’ingresso nel mercato della fibra ottica.

L’amministratore delegato di Iliad Benedetto Levi rassicura i clienti del gestore francese: “non ci saranno aumenti tariffari”. Lo ha affermato in un intervista rilasciata al quotidiano La Stampa, parlando anche del futuro della compagnia telefonica.

Loading...

“Oggi contiamo su oltre 4 milioni di utenti in Italia e prevediamo di crescere a ritmi importanti anche nei prossimi mesi. Non ci fermiamo qui però”. Tra i prossimi obiettivi tracciati da iliad, spicca infatti la telefonia fissa, dove iliad ha confermato il debutto entro il 2024 con offerte chiare e trasparenti. Sul fronte della rete, l’obiettivo per iliad è invece quello di arrivare a 3.500 siti installati entro la fine di quest’anno e tra i 10.000-12.000 entro il 2024.

Alla domanda “che cosa chiedete al nuovo governo?”, Levi risponde: “Chiediamo di poter continuare a sviluppare la nostra rete infrastrutturale in modo rapido e senza intoppi. Quindi la richiesta è di una semplificazione dell’iter previsto per continuare con lo sviluppo della nuova infrastruttura”. Sono numerosi infatti i casi in cui gli enti locali si mettono di traverso in merito all’installazione di nuove antenne telefoniche.

Loading...

Levi chiude l’intervista smentendo le voci su possibili aumenti: “le tariffe non vedranno aumenti, sono e rimarranno per sempre“. Con queste parole è possibile dedurre l’esclusione di un “pericolo” rimodulazioni per le tariffe rete mobile. Almeno per il momento.

Se sei interessato alla telefonia, segui 5Gnews sulla pagina Facebook e sul canale Telegram.

Give a Comment