Il prossimo iPhone 12 sarà 5G. Il modulo che supporterà la nuova tecnologia farà salire i costi di produzione.

Iphone 12

Se siete indecisi se acquistare uno tra gli ultimi modelli di iPhone ma vi frena il fatto che non supportino la nuova rete 5G, potrebbe esserci una notizia positiva per voi. I prossimi smartphone della Apple infatti dovrebbero avere il modem per ricevere il segnale di ultima generazione.

Loading...

Molti appassionati sono rimasti delusi del fatto che l’azienda di Cupertino non abbia implementato il 5G nei suoi ultimi modelli di iPhone 11. Apple però starebbe lavorando per implementare nei suoi devices il modem Snapdragon X55 di Qualcomm. Altri competitors come Huawei e Xiaomi per citare due esempi, hanno già lanciato i loro smartphone 5G.

Quasi certamente dunque anche gli iPhone 12 saranno 5G e proprio per questo potrebbero costare un pò di più rispetto ai prezzi attuali di listino. Almeno questa è la previsione dell’analista di mercato Ming-chi Kuo, che in una nota inviata agli investitori spiega che il nuovo modem 5G costringe Apple a costruire una scheda madre più grande e più costosa del 35% rispetto a quella montata sull’iPhone 11.

iphone 12

L’analista spiega anche che cambierà il telaio per esigenze legate alla dissipazione del calore provocato dalle antenne 5G. I nuovi iPhone 12, la cui data di uscita dovrebbe essere settembre 2020, avranno inoltre dei sensori “Time-of-flight” per migliorare la qualità delle foto e implementare funzionalità di realtà aumentata.

Loading...

Altra probabile novità è che cambieranno anche le dimensioni degli schermi, con i due modelli di punta che monteranno un display rispettivamente da 5,4” e 6,7”. Immutati invece i 6,1” del modello base, successore dell’iPhone 11. Potrebbe inoltre scomparire il notch che da qualche anno caratterizza gli ultimi modelli.

Per settembre 2020, data prevista per il lancio, ci sarà anche una copertura 5G più estesa nelle città rispetto a quella attuale. Al momento infatti solo Tim e Vodafone hanno lanciato il 5G a livello commerciale. Si attendono adesso le mosse di Wind Tre e Iliad.

Give a Comment