Alexa, l’assistente virtuale di Amazon potrebbe essere chiamata a testimoniare in tribunale. E potrebbe rappresentare la svolta in un processo.
alexa amazon processo testimone tribunale omicidio

La verità su un omicidio avvenuto in Florida potrebbe essere rivelata da Alexa. L’assistente virtuale di Amazon potrebbe essere determinante per sciogliere i dubbi di colpevolezza.

Loading...

La polizia ha richiesto al giudice di ordinare al colosso di fornirle le registrazioni di due Amazon Echo relative alle ore nelle quali si sarebbe consumato l’assassinio di Sylvia Galva Crespo, una donna di 32 anni trovata morta in casa sua nello scorso mese di luglio.

Come riporta Wired, l’assistente vocale potrebbe infatti aver ascoltato e registrato gli ultimi istanti di vita della giovane e la lite avvenuta col marito, che resta il principale indiziato. Il 43enne Adam Crespo era già stato arrestato con l’accusa di omicidio di secondo grado, prima però di essere liberato su cauzione. L’uomo – che si proclama innocente –continua a sostenere, in assenza di altri testimoni, che la morte della moglie è stata un semplice incidente. Ecco che il ruolo di Alexa potrebbe essere davvero determinante.

Il dispositivo Amazon Echo, anche quando non è attivamente in funzione, ascolta e registra i rumori che provengono dall’ambiente circostante in modo da potersi attivare subito al comando vocale. Al momento gli inquirenti hanno dato conferma della consegna da parte di Amazon delle registrazioni, di cui però non si conosce ancora il contenuto. Alexa potrebbe essere così l’ago della bilancia dell’accusa – e la condanna – del principale indiziato.

Loading...

La vicenda riapre il capitolo sul controllo della privacy. Con dispositivi simili infatti in casa siamo sempre soli. C’è sempre qualcuno che ci ascolta e registra le nostre abitudini, le nostre voci, i nostri comportamenti e quelli di coloro che ci vengono a trovare a casa? A quali fini?

fonte

Se sei interessato alla telefonia, segui 5Gnews sulla pagina Facebook e sul canale Telegram.

Give a Comment