Levi torna a confermare l’ingresso nel mercato della telefonia fissa. “Ma non investiremo in una rete proprietaria”

Loading...
L’Ad di Iliad Benedetto Levi, fonte foto La Repubblica

L’amministratore delegato di Iliad Benedetto Levi, in un’intervista al quotidiano La Repubblica, torna a parlare del possibile ingresso di Iliad nel mercato della telefonia fissa e delle connessioni in fibra ottica.

Lo fa all’indomani della presentazione degli ultimi risultati finanziari di Iliad in Italia. Quattro milioni e mezzo di clienti e 109 milioni di ricavi nell’ultimo trimestre.

La possibilità di avere internet a casa con Iliad è stata sempre chiesta dai suoi clienti che vogliono un’offerta semplice e trasparenze nel fisso come sul mobile.

“Stiamo studiando il mercato del fisso che poi è nel DNA di Iliad, la nostra priorità è continuare a crescere sul mobile, con un’offerta prepagata semplice e senza costi nascosti, ma, a medio termine, lanceremo una nostra offerta sul fisso“, ha affermato l’AD di Iliad Benedetto Levi a La Repubblica.

“Ci piace andare per gradi, abbiamo concentrato gli sforzi su un’offerta mobile libera e trasparente e solo sul segmento prepagato, abbiamo ampi spazi di crescita ancora su questo segmento, dove – anche grazie al passaparola – nel terzo trimestre siamo cresciuti del 137% rispetto allo stesso periodo 2018”, ha dichiarato Levi.

Loading...
iliad internet casa

E’ chiaro che l’obiettivo principale di Iliad resta il mercato mobile dove sta ottenendo buoni risultati con 700.000 nuovi clienti nell’ultimo trimestre e una copertura in continua espansione. L’obiettivo è quello di accendere 10-12-000 antenne entro il 2024 e sviluppare il 5G.

E sempre il 2024 è l’anno entro cui Iliad pensa di lanciare i suoi servizi in fibra ottica. Levi parla infatti di un progetto a medio termine. “Anche in questo caso sarebbe un’offerta consumer, semplice e trasparente” ha specificato.

Iliad offrirà quindi internet anche a casa? L’Ad smentisce invece un possibile ingresso nella telefonia fissa con una rete proprietaria in fibra. Probabile dunque che si appoggi sulla rete in fibra ottica di Open Fiber. E chissà se riuscirà ad offrire offerte chiare e trasparenti come quelle lanciate per il mercato mobile.

Se sei interessato alla telefonia, segui 5Gnews sulla pagina Facebook e sul canale Telegram.

Give a Comment