Stop ai sindaci contrari al 5G, i comuni non potranno più opporsi

Dal governo stop alle ordinanze dei sindaci contro il 5G: non si potranno opporre.
stop 5g

Nel decreto semplificazioni pubblicato oggi in Gazzetta ufficiale un articolo blocca le iniziative “stop 5G” portate avanti da numerosi sindaci in tutta Italia. La nuova normativa in vigore da oggi infatti specifica chiaramente che i comuni non potranno più opporsi all’installazione di antenne di telefonia mobile, salvo specifici casi. Al massimo possono regolamentare la collocazione degli impianti di telecomunicazioni.

Negli ultimi mesi è cresciuto il numero dei comuni che aveva adottato ordinanza per bloccare la diffusione del 5G, documenti firmati spesso sull’onda di fake news condivise sui social. La bufala più eclatante legava la diffusone del covid-19 alle zone coperte dal 5G. I sindaci si sono appellati al principio di precauzione paventando possibili rischi per la salute. In tanti casi l’argomento è diventato oggetto di propaganda.

I rischi per la salute sono stati più volte smentiti da varie autorità competenti. Adesso il governo per evitare il rallentamento dell’espansione del 5G ha introdotto importanti modifiche alle norme esistenti.

Quello dell’esecutivo sembra essere un vero e proprio stop a sindaci e comitati anti 5G. Il dl semplificazioni, nello specifico, va a modificare la legge numero 36 del 22 febbraio 2001, ovvero la Legge quadro sulla protezione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici.

“I comuni possono adottare un regolamento per assicurare il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti e minimizzare l’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici con riferimento a siti sensibili individuati in modo specifico, con esclusione della possibilità di introdurre limitazioni alla localizzazione in aree generalizzate del territorio di stazioni radio base per reti di comunicazioni elettroniche di qualsiasi tipologia e, in ogni caso, di incidere, anche in via indiretta o mediante provvedimenti contingibili e urgenti, sui limiti di esposizione a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici, sui valori di attenzione e sugli obiettivi di qualità, riservati allo Stato ai sensi dell’articolo 4”.

In sostanza, le ordinanze firmate negli ultimi mesi, dai sindaci contrari al 5G sembrano diventare nulle con la norma del governo.

🔥 Dici addio alla linea fissa, naviga con questo router 4G

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Francesco Previti

29 anni, giornalista, laureato in Comunicazione, con la passione per la tecnologia. Amo il cibo, la natura e la fotografia. 📷Seguimi sul mio profilo Instagram > 📹 Mi trovi anche su Youtube >

x Close

Like Us On Facebook