Dal governo bonus pc e tablet da 500 euro, tutte le novità

bonus pc tablet 500 euro

Sta per arrivare l’atteso bonus da 500 euro per acquistare pc e tablet in abbinamento ad un abbonamento internet ad alta velocità. Il Ministero dello sviluppo economico ha stanziato le risorse e sono pure uscite le indicazioni operative che delineano i requisiti per ottenere il bonus.

Come avevano annunciato nei mesi scorsi, ci saranno due tipi di incentivi. Il primo che sarà destinato alle famiglie con reddito fino a 20.000 euro l’anno partirà nelle prossime settimane. Il secondo incentivo per le famiglie con reddito fino a 50.000 euro partirà invece nei prossimi mesi.

Infratel Italia, la società pubblica che si occupa della gestione e dell’erogazione del bonus da 500 euro per pc, tablet e abbonamenti internet ha pubblicato alcune FAQ che specificano i requisiti di accesso alla misura del governo Conte.

Adesso si attende che gli operatori di telefonia pubblichino le offerte specifiche per ottenere il bonus. In base alle notizie finora emerse, possono ottenere lo sconto coloro che attivano un nuovo abbonamento internet oppure che effettuino un passaggio da connessione inferiore a 30 megabit al secondo (adsl) a connessioni più veloci (fibra e Fttc).

Bonus pc e tablet da 500 euro, i requisiti


1. In cosa consiste la misura voucher di fase I?
Il Voucher di fase I è dedicato alle famiglie con ISEE inferiore a euro 20.000 e consiste in uno sconto sul canone di abbonamento a servizi di connettività Internet a banda ultralarga in caso di nuove attivazioni di utenze di rete fissa e nella fornitura di un personal computer o tablet. Il contributo per l’acquisto di personal computer o tablet è erogato solo nel caso di contestuale attivazione del servizio di connettività.

2. Il mio ISEE è superiore a 20.000 euro, posso beneficiare del voucher?
No. Tuttavia è in preparazione una misura (Voucher di fase II) per famiglie con ISEE superiore a 20.000 euro.

3. Sono titolare di un’impresa, la mia impresa può beneficiare del Voucher?
No. Tuttavia è in preparazione una misura (Voucher di fase II) per le imprese.

4. Chi può beneficiare dei Voucher?
Le famiglie con ISEE inferiore a euro 20.000 possono accedere a un Voucher del valore massimo di euro 500, utilizzabile come sconto sul canone Internet e per la fornitura di personal computer o tablet (Voucher di fase I).

5. Il Voucher può essere attivato in tutte le regioni?
La misura intende incentivare la fruizione di servizi a banda ultralarga su tutto il territorio nazionale. Nelle sole regioni Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Toscana, e su esplicita richiesta di queste regioni, la misura sarà applicabile solo ad utenze localizzate in alcuni comuni. L’elenco dei comuni sarà reso noto non appena comunicato ad Infratel Italia dalle regioni interessate.

6. Come si accede ai voucher?
Il beneficiario dovrà interfacciarsi direttamente con l’operatore di telecomunicazioni, che partecipa all’iniziativa Voucher, utilizzando gli ordinari canali di vendita.
È necessario sottoscrivere un contratto di durata minima di 1 anno con un operatore accreditato presso Infratel Italia. Il beneficiario dovrà anche certificare di avere un reddito ISEE inferiore a euro 20.000 (Voucher fase I).
I beneficiari, dunque, non hanno alcun rapporto diretto con Infratel Italia.

7. Come faccio a sapere a quale operatore posso rivolgermi e quali sono le offerte coperte dal voucher?
Le informazioni sugli operatori accreditati e sulle offerte disponibili sono pubblicate sui siti www.infratelitalia.itbandaultralarga.italia.it. Questi elenchi saranno costantemente aggiornati.

8. Quando saranno disponibili i voucher?
Sarà possibile rivolgersi agli operatori non appena questi si saranno accreditati sul portale gestito da Infratel Italia e che sarà disponibile nella prima settimana di ottobre. Ogni aggiornamento sarà pubblicato sui siti www.infratelitalia.it e bandaultralarga.italia.it.

9. Il voucher può essere utilizzato per la sola fornitura di personal computer e tablet?
La fornitura di personal computer e tablet è sempre associata all’attivazione di una nuova utenza di rete fissa. Il beneficiario dovrà certificare di avere ISEE inferiore a euro 20.000 e stipulare un contratto per l’attivazione di servizi di connettività con un operatore accreditato.

10. È possibile acquistare personal computer e tablet anche dalla grande distribuzione o presso negozi specializzati?
Il voucher è sempre associato alla sottoscrizione di un contratto per la fornitura di servizi di connettività con un operatore accreditato. Ciascun operatore sceglierà liberamente il canale commerciale da utilizzare per la fornitura al beneficiario del personal computer o tablet.

11. È possibile riscattare il voucher dopo aver acquistato il personal computer o tablet?
La fornitura del personal computer o tablet deve essere contestuale e direttamente collegata al contratto per l’attivazione del servizio di connettività. Non è possibile acquistare direttamente personal computer o tablet e poi chiedere che il relativo prezzo sia rimborsato tramite Voucher.

12. Esiste una ripartizione fissa del valore del voucher tra sconto per connettività e sconto per la fornitura di personal computer o tablet?
Il voucher ha un valore massimo di 500 euro. Tale somma può essere impiegata secondo l’offerta liberamente formulata dall’operatore entro questi limiti:
a) allo sconto sui servizi di connettività per una durata non inferiore a 12 mesi, può essere destinata una somma compresa tra 200 e 400 euro.
b) allo sconto sulla fornitura di un personal computer o tablet può essere destinata una somma compresa tra 100 e 300 euro.

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •