Avviata l’installazione delle antenne 5G Iliad in varie città

iliad 5g

Iliad ha iniziato l’installazione di antenne 5G in vari impianti del territorio nazionale. Già da qualche mese l’operatore è al lavoro per implementare la copertura e prepararsi al lancio ufficiale del servizio. In questo periodo il gestore sta richiedendo e ottenendo le autorizzazioni necessarie per installare i pannelli che servono per diffondere la rete 5G.

Iliad 5G, le prime antenne

La rete 5G di Iliad in Italia sarà costruita con apparati forniti da Nokia, con la quale collabora già da nove anni in Francia. In questa direzione, è stato già sottoscritto un accordo nel settembre 2019.

Anche gli altri operatori, Tim, Vodafone e Wind Tre stanno installando e progressivamente accendendo la rete 5G in diverse città italiane. Attualmente sembra che Iliad sia nella fase di installazione. Alcune segnalazioni provenienti da alcune regioni del sud Italia mostrano le nuove antenne 5G Iliad (nella foto). Si tratta di pannelli che vengono integrati con i già esistenti impianti 3G e 4G.

Iliad 5G, le frequenze

liad potrà offrire il 5G sfruttando le frequenze che ha acquisito all’asta che si è tenuta al Ministero dello Sviluppo economico ad ottobre 2018. Ad Iliad sono stati assegnati 10 Mhz sulla frequenza a 700 Mhz, considerata importante perché garantisce una copertura a lungo raggio e una maggiore penetrazione negli edifici. Questo blocco di frequenza è stato assegnato ad Iliad senza partecipare all’asta, ma in qualità di “nuovo entrante”. Tale frequenza però sarà disponibile soltanto dal 2022, in quanto attualmente è occupata dai canali televisivi del digitale terreste. Giusto il tempo di avere sul mercato un maggior numero di smartphone compatibili con il 5G. Gli altri blocchi di frequenze aggiudicati da Iliad sono la 3,7 Ghz e la 26 Ghz 

5G e i timori per la salute

Molti cittadini temono che il 5G sia pericoloso. Una preoccupazione scaturita dall’incontrollata diffusione di fake news sul 5G. In questo articolo trovate un approfondimento sul tema.

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •