Ufficiale da oggi il nuovo servizio 5G. Disponibile anche una mappa di copertura.

windtre 5g

WindTre 5G, adesso la notizia è ufficiale. L’operatore infatti ha ufficializzato sul suo sito web l’attivazione della nuova rete su gran parte del territorio italiano. L’aggiornamento arriva a poche ore da un’altra importante novità: l’attivazione progressiva del servizio VoLTE che consentirà a tutti i clienti con uno smartphone abilitato, di effettuare e ricevere chiamate ad alta definizione audio su rete 4G. Ne abbiamo parlato in qui.

Loading...

Ma tornando all’argomento WindTre 5G ecco quali sono le principali novità che riassumeremo in questo articolo: l’operatore ha annunciato la disponibilità del servizio in numerose aree, c’è una lista di smartphone compatibili, come viene erogato il servizio.

Il 5G di WindTre è comparso anche in uno spot in onda sulle principali reti televisive con la presenza di Fiorello nel quale si pubblicizza principalmente la vendita di uno degli ultimi smartphone Xiaomi che supportano la nuova rete.

Quali sono le città e le province coperte dalla nuova rete

WindTre annuncia che è in corso il piano di espansione nazionale della copertura e della capacità 5G, focalizzato sulle aree a maggior traffico. Il 5G di WindTre è disponibile nelle seguenti zone:

•  capoluoghi e territori provinciali di: Arezzo,  Avellino, Belluno, Benevento, Bolzano, Brescia, Campobasso, Catania, Chieti,  Firenze, Foggia, Frosinone, Genova, Isernia, Lecco, Matera, Nuoro, Palermo, Perugia, Pesaro Urbino, Pordenone, Potenza, Sassari, Savona, Siena, Sondrio, Taranto, Torino, Trento, Treviso, Verona, Vicenza.

•  capoluoghi di provincia di: Ancona, Forli’, Gorizia, Latina, Ravenna, Trapani.

Sul sito ufficiale è comparsa anche una mappa che fornisce informazioni sullo stato di copertura del segnale WindTre 5G.

windtre 5g

Come viene diffusa la nuova rete

Come si può notare dalla mappa, il 5G di WindTre è già disponibile su una buona parte del territorio nazionale. Secondo il forum specializzato Windworld, ciò è reso possibile grazie all’utilizzo di una particolare tecnologia. Si tratta di DSS, acronimo di Dynamic Spectrum Sharing, ovvero condivisione dinamica dello spettro. In estrema sintesi, il 5G viene reso disponibile quasi immediatamente utilizzando parte delle frequenze già utilizzate dal 4G. Questo consente di velocizzare i tempi di accensione e di ottenere una copertura più ampia. A discapito delle prestazioni che sono basate sul 4G.

In altre aree, viene invece utilizzata la banda N78 che una delle bande che a regime saranno impiegate massicciamente per il 5G. Questa prevede tempi di implementazione più lunghi ma prestazioni nettamente migliori.

Loading...

A tal proposito, in merito alle prestazioni, WindTre specifica quanto segue:

Le performance dipendono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, delle condizioni della rete – come la tecnologia impiegata, la copertura e l’intensità di traffico – e dalle caratteristiche del dispositivo utilizzato. Il servizio 5G di WINDTRE è in fase di sviluppo e potenziamento in tutta Italia.

Come agganciare la nuova rete

Per usufruire del servizio 5G è necessario aver attiva una offerta “5G o 5G Ready”, un telefono 5G con firmware aggiornato ed essere in un’area con copertura 5G. Le offerte che WindTre considera 5G Ready sono al momento due: Unlimited e Cube XL Unlimited (quest’ultima attivabile solo in alcuni comuni). La presenza del 5G sarà segnalata dall’icona sul suo proprio smartphone compatibile e con offerta dedicata.

WindTre 5G, smartphone compatibili

WindTre ha messo a disposizione una lista di smartphone compatibili con la la nuova rete 5G.

iPhone 12 mini, iPhone 12, iPhone 12 Pro, iPhone 12 Pro Max, Huawei Mate 40 Pro, Huawei P40 Pro+, Huawei P40 Pro, Huawei P40, Xiaomi Mi 10T Pro, Xiaomi Mi 10T, Xiaomi Mi 10T Lite, Xiaomi Mi 10, Xiaomi Mi 10 Lite, Oppo Reno 4 Pro, Oppo Reno 4Z, Oppo Find X2 Neo, Motorola razr 5G.

WindTre 5G e impatto ambientale

Uno degli argomenti molto dibattuti recentemente riguarda gli eventuali rischi sull’utilizzo del 5G. Ipotesi più volte smentita dalla scienza. In Italia in particolare le emissioni elettromagnetica sono molto ridotte perché ci sono limiti particolarmente stringenti. Tanto da aver spinto WindTre a chiedere una modifica. A tal proposito WindTre sulla pagina dedicata al 5G afferma:

L’implementazione del 5G avviene rispettando tutte le norme, estremamente restrittive, definite dalla legge italiana in termini di limiti di emissioni elettromagnetiche. L’evoluzione della tecnologia 5G consente di ridurre la potenza irradiata pur incrementando capacità e prestazioni; questo vale sia per il segnale trasmesso dal telefono sia per il segnale emesso dalle antenne sui tetti. Per saperne di più sul tema è sempre importante riferirsi ad enti professionali come l’ISS (Istituto superiore di Sanità) che periodicamente effettua analisi ed emette rapporti.

Per informazioni sul 5G di altri operatori, leggi questo articolo.

Se sei interessato alla telefonia, segui 5Gnews sulla pagina Facebook e sul canale Telegram.