Una guida alle offerte proposte dagli operatori telefonici per garantire la didattica a distanza senza costi aggiuntivi.

giga illimitati per studenti

Giga illimitati per studenti che stanno seguendo le lezioni tramite la didattica a distanza. Gli operatori telefonici e il governo hanno raggiunto un’intesa per consentire agli alunni e alle loro famiglie di seguire la didattica a distanza senza consumare i giga inclusi nelle proprie offerte.

Loading...

All’appello lanciato dal Governo italiano hanno risposto positivamente Tim, Vodafone e WindTre. Sembra che all’iniziativa non abbia aderito il quarto operatore telefonico, ovvero Iliad.

In questo articolo vi proponiamo una sintesi delle offerte previste dalle compagnie telefoniche e la procedura che vi consentirà di attivare i pacchetti con giga illimitati per studenti che seguono le lezioni da casa.

Tra le applicazioni consentite e riconosciute dai gestori telefonici per la dad (didattica a distanza) ci sono fra le altre: Google Meet, Skype, Zoom, Microsoft Teams, Google Classroom, GoToMeeting, WebEx, Amazon Chime, WeSchool, Slack.

Giga illimitati per studenti con Tim

giga illimitati per studenti

Tim è uno degli operatori telefonici che ha aderito all’appello del governo. L’operatore ha lanciato E-Learning Card, l’offerta dedicata agli studenti che seguono la didattica a distanza che offre giga illimitati per 1 anno sulle applicazioni utilizzate per la Dad.

L’offerta consente di navigare in 4G plus con velocità massima fino a 150 Mbps in download e 75 Mbps in upload. L’offerta prevede una classe di priorità più elevata di quella base di default quando la connessione dati avviene sulla rete 3G HSDPA 42.2 e una classe di priorità base di default quando la connessione dati avviene sulla rete 4G.

I giga illimitati per un anno, sono utilizzatibili sulle principali piattaforme di E-Learning ovvero Google Suite for Education, Microsoft Office 365 Education A1, WeSchool, Skype, Zoom, Amazon Chime, Cisco WebEx, GoToMeeting, Jitsi Meet, Axios.

Non è incluso nell’offerta il traffico dati dovuto alla visualizzazione di link esterni al portale (ad esempio, video, oggetti), ad eventuali banner pubblicitari previsti nell’uso di App gratuite, piuttosto che premium, a pagamento, o qualsiasi download che effettui dall’applicazione al suo avvio e non classificabile come traffico dell’App (es. aggiornamento dell’App).

Per maggiori informazioni sui giga illimitati per studenti con Tim e su come attivare l’offerta, leggi l’articolo dedicato.

Giga illimitati per studenti con Vodafone

giga illimitati per studenti

Anche Vodafone ha risposto all’invito del governo per offrire soluzioni di connettività per la dad. Il gestore telefonico ha lanciato Vodafone Pass Smart Meeting, l’offerta che consente di seguire le lezioni e fare video conferenze senza limiti, senza consumare i giga per 3 mesi.

I giga illimitati sono utilizzabili sulle seguenti applicazioni riconosciute da Vodafone per didattica da remoto:  Google Meet, Skype, Zoom, Microsoft Teams, Google Classroom, GoToMeeting, WebEx, Amazon Chime, WeSchool, Slack.

Ma non solo. Attivando Vodafone Pass Smart Meeting si otteranno giga illimitati anche per navigare sulle principali applicazioni di social network, mappe, musica e chat.

La navigazione illimitata sulle app incluse nell’offerta non comprende però la navigazione sui siti esterni raggiungibili cliccando sui link. Per utilizzare i Giga illimitati per meeting, chat, mappe, social, musica e video è comunque avere traffico dati disponibile.

Loading...

Per avere maggiori informazioni su Vodafone Pass Smart Meeting e per attivare l’offerta, leggi il nostro articolo dedicato.

Giga gratis per studenti con WindTre

Anche se WindTre ha aderito all’iniziativa, proponendo l’offerta Edu Time. Attivando Edu Time si avranno 50 giga mensili da utilizzare dalle 8 alle 15. I giga gratuiti possono essere utilizzati in qualunque applicazione, non soltanto in quelle specifiche per la didattica a distanza.

L’offerta non prevede costi aggiuntivi e si disattiva automaticamente dopo un mese.

In questa pagina trovi tutti i dettagli.

Giga illimitati per studenti con Iliad e gestori virtuali

Iliad sembra non aver aderito all’appello per offrire soluzioni di connettività per gli alunni che seguono le lezioni a distanza. Il nome del quarto operatore mobile infatti non figura nell’elenco degli operatori aderenti all’iniziativa. Lo stesso vale per gli operatori virtuali. Se ci saranno novità in futuro vi aggiorneremo in tempo reale sul nostro sito.

Come è nata l’iniziativa

A dare notizia dell’iniziativa sono stati nei giorni scorsi i ministri dell’Istruzione Lucia Azzolina, per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti, dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli e per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano, che avevano infatti i principali operatori di telefonia mobile a identificare soluzioni che agevolino i ragazzi nel seguire le lezioni da remoto.

Vi riportiamo testualmente le dichiarazioni dei ministri che hanno annunciato l’intesa con gli operatori di telefonia mobile.

“Quando si affronta un’emergenza come quella che stiamo vivendo serve davvero il sostegno di tutti- ha detto la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina- Da marzo ad oggi lo Stato ha già investito oltre 400 milioni per il digitale a scuola. Iniziative come questa rafforzano l’impegno per supportare studentesse e studenti. Ringrazio chi ha aderito al progetto”.

La ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Bonetti ha sottolineato che “l’impatto, anche economico, della didattica a distanza sulle famiglie, già pesantemente provate dalle conseguenze della pandemia è un nodo a cui le istituzioni devono una risposta fatta di soluzioni concrete. La sinergia raggiunta oggi con le società di telecomunicazioni è un passo che guarda in special modo alle situazioni familiari di maggiore disagio, che sono quelle più gravemente esposte al rischio di esclusione sociale e di povertà educativa. La priorità resta quella di garantire pari opportunità di accesso ad un diritto primario, l’istruzione, a tutte le studentesse e gli studenti del nostro Paese ed evitare con ogni sforzo gap educativi difficilmente colmabili per i nostri ragazzi”.

“Così come nella prima fase di questa pandemia, le società di telecomunicazioni si mostrano collaborative con il Governo per garantire continuità del servizio di connessione, mantenendo elevati livelli di assistenza e agevolando, per tutte le famiglie, le attività essenziali come lo smartworking e la didattica a distanza- ha aggiunto Patuanelli, ministro dello Sviluppo economico- La connettività è diventata un elemento imprescindibile di inclusione sociale e si conferma sempre più essenziale per la crescita e lo sviluppo del Paese”.

La Ministra per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione Pisano ha ringraziato le società di telecomunicazioni “per aver risposto prontamente e positivamente all’invito rivolto loro dal Governo. Siamo chiamati ad affrontare sfide complesse come formare i nostri giovani con la didattica a distanza. Il modo più efficace per farlo – ha aggiunto – e anche quello più etico è di creare progetti di solidarietà in cui pubblico e privato mettono insieme le loro energie per l’interesse della collettività”.

Se sei interessato alla telefonia, segui 5Gnews sulla pagina Facebook e sul canale Telegram.